Ali di Vita Associazione Onlus dedita alla sensibilizzazione ed aiuto sui Disturbi del Comportamento Alimentare

Michela Marzano: Volevo essere una farfalla.

Affrontiamo la tematica del disturbo del comportamento alimentare (anoressia e bulimia); creando una rete di supporto per chi vive questa malattia. Soffrire di un disturbo del comportamento Alimentare non è un capriccio, uno stereotipo legato al mondo della moda, ma sono vere e proprie malattie che hanno radici profonde , disagi psicologici che influenzano in modo esponenziale la vita di chi ne soffre e le loro famiglie. Chi ne soffre si trova molto spesso a vivere in silenzio la propria malattia, isolandosi e creando di conseguenza un vuoto , una paura e sensi di colpa ancora più grandi. Le persone che soffrono di Disturbi del Comportamento Alimentare sono spesso malati invisibili agli occhi di estranei e spesso anche a quelli dei familiari, incapaci di “vedere” e capire, paralizzati dall’inadeguatezza, dalla paura e dalla vergogna, una vergogna che allontana e non consente di chiedere quel giusto aiuto che ragazzi e familiari hanno diritto di ricevere. E’ invece fondamentale il ruolo della famiglia e degli affetti più stretti nella cura e prevenzione di questa patologia. Sportelli di primo ascolto rivolti ai Famigliari/amici di chi soffre di Disturbi del Comportamento Alimentare.. Per far comprendere che la persona che soffre di Disturbi del Comportamento Alimentare va indirizzata a chiedere aiuto ad un Centro specializzato nei D.C.A.

Volevo essere farfalla.


Come l’anoressia mi ha insegnato a vivere Di Michela Marzano Michela Marzano è un’affermata filosofa e scrittrice, un’autorità negli ambiti della società culturale parigina. Dalla prima infanzia a Roma alla nomina a professore ordinario all’università di Parigi, passando per una laurea e un dottorato alla Normale di Pisa.

La sua vita si è svolta all’insegna del “dovere” , un diktat che l’ha portata negli anni a fare sempre di più cercando di controllare tutto con una volontà ferrea ma che ha una costante violenza sul proprio corpo.
È un libro autobiografico all’interno del quale l’autrice racconta la sua storia di figlia ,il forte legame con il papà, un rapporto con i genitori che spesso è conflittuale con la difficoltà a trovare l’amore e capire le cose importanti della vita.
Dopo i vent’anni uno psichiatra le conferma la diagnosi di anoressia , sottolineando la sua tenacia nel voler a tutti i costi fare contente le persone a cui vuole bene.
Michela intraprenderà un percorso interiore non facile, che però la porterà ad imparare a vivere, anche se le ferite difficilmente potranno essere dimenticate. “l’ anoressia non è una cosa di cui ci si deve vergognare.

L’ anoressia non è né una scelta, né un’ infamia. L’ anoressia è un sintomo. Che porta allo scoperto quello che fa veramente male dentro.

La paura, il vuoto, l’ abbandono, la violenza, la collera. È un modo per proteggersi da tutto ciò che sfugge al controllo. Anche se a forza di proteggersi si rischia di morire”

Piccola Biblioteca Oscar Mondadori

COMMENTI

Nome

Citazioni,88,Dicono di noi-Redazionali,6,Eventi,49,Foto,42,Libri,6,Raccontarsi,21,
ltr
item
Associazione Ali di Vita: Michela Marzano: Volevo essere una farfalla.
Michela Marzano: Volevo essere una farfalla.
Affrontiamo la tematica del disturbo del comportamento alimentare (anoressia e bulimia); creando una rete di supporto per chi vive questa malattia. Soffrire di un disturbo del comportamento Alimentare non è un capriccio, uno stereotipo legato al mondo della moda, ma sono vere e proprie malattie che hanno radici profonde , disagi psicologici che influenzano in modo esponenziale la vita di chi ne soffre e le loro famiglie. Chi ne soffre si trova molto spesso a vivere in silenzio la propria malattia, isolandosi e creando di conseguenza un vuoto , una paura e sensi di colpa ancora più grandi. Le persone che soffrono di Disturbi del Comportamento Alimentare sono spesso malati invisibili agli occhi di estranei e spesso anche a quelli dei familiari, incapaci di “vedere” e capire, paralizzati dall’inadeguatezza, dalla paura e dalla vergogna, una vergogna che allontana e non consente di chiedere quel giusto aiuto che ragazzi e familiari hanno diritto di ricevere. E’ invece fondamentale il ruolo della famiglia e degli affetti più stretti nella cura e prevenzione di questa patologia. Sportelli di primo ascolto rivolti ai Famigliari/amici di chi soffre di Disturbi del Comportamento Alimentare.. Per far comprendere che la persona che soffre di Disturbi del Comportamento Alimentare va indirizzata a chiedere aiuto ad un Centro specializzato nei D.C.A.
https://2.bp.blogspot.com/-yDs8u1plKlY/WjE3warZVII/AAAAAAAAAT0/1aj5uofHqP8ld9A-Ec70Ngeyz5oshx-XACLcBGAs/s640/Marzano.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-yDs8u1plKlY/WjE3warZVII/AAAAAAAAAT0/1aj5uofHqP8ld9A-Ec70Ngeyz5oshx-XACLcBGAs/s72-c/Marzano.jpg
Associazione Ali di Vita
https://www.alidivita.org/2017/12/michela-marzano-voleco-essere-una.html
https://www.alidivita.org/
https://www.alidivita.org/
https://www.alidivita.org/2017/12/michela-marzano-voleco-essere-una.html
true
8453532666341186079
UTF-8
Carica tutti i post Non ci sono articoli Vedi tutto Leggi tutto Rispondi Elimina la risposta Elimina Da Home Pagine Articoli Vedi tutto ARTICOLI RACCOMANDATI PER TE Etichetta Archivio Cerca Tutti gli articoli Non sono stati trovati articoli per la tua ricerca Ritorna alla Home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Ora 1 minuto fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di 5 settimane fa Followers Follow THIS CONTENT IS PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy